Certificazioni ambientali

ISO 14001

SACBO è in possesso fin dal 2008 della certificazione ambientale sulla base della normativa ISO 14001 a seguito dell’iter ispettivo condotto presso l’Aeroporto dall’Ente certificatore TUV. Un attestato di conformità che completa un percorso di costante attenzione all’ambiente e al territorio finalizzato a garantire la compatibilità delle attività aeronautiche nel quadro del piano di sviluppo dello scalo bergamasco.

Il processo di certificazione ha avuto inizio nel mese di settembre 2007 e ha richiesto procedure di gestione e controllo atte a riscontrare livelli di performance che, ai fini del rilascio dell’attestato, devono risultare superiori a quelli minimi previsti dalle normative vigenti in un’ottica di continuo miglioramento.

La certificazione ambientale ISO14001 - che va ad affiancarsi a quella per la Qualità ISO9001 ottenuta da SACBO nel 2001 - pone l’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio al livello degli aeroporti più avanzati in campo europeo ed internazionale sul piano dei servizi, operativo ed infrastrutturale.


Airport Carbon Accreditation

L’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio ha acquisito il terzo livello della Airport Carbon Accreditation, che, direttamente ispirata alla ISO 14000, è dedicata e riguarda esclusivamente le infrastrutture aeroportuali, testimoniandone l’attenzione al tema dell’inquinamento atmosferico.

Si tratta di un passo ulteriore e significativo per il continuo e progressivo miglioramento della compatibilità ambientale dell’insieme delle attività aeroportuali.

Per l’ottenimento della certificazione, infatti, il Gestore aeroportuale è chiamato a dimostrare l’implementazione di interventi e la gestione nell’ambito delle attività di funzionamento dello scalo finalizzate all’ottimizzazione dell’uso delle proprie risorse energetiche. L’elaborazione annuale della cosiddetta “Carbon Footprint” (che traduce le risorse utilizzate dal gestore aeroportuale in CO2 equivalente prodotta) e la verifica del suo contenimento e riduzione nel tempo permettono di dimostrare l’efficacia delle azioni promosse.

L'accreditamento avviene su quattro diversi livelli per l’ottenimento di ciascuno dei quali è necessario un coinvolgimento ed impegno sempre maggiore e crescente da parte del gestore.

Nel 2014 SACBO ha conseguito il riconoscimento del primo livello (MAPPING) di tale importante certificazione, attestando la conoscenza dell'uso delle proprie risorse e il perseguimento di una loro ottimizzazione attraverso la propria politica ambientale (conforme e certificata ISO 14001.

Nel 2015 SACBO ha quindi ottenuto, rinnovandolo con successo di anno in anno, l’accreditamento al secondo livello (REDUCTION), dimostrando un continuo contenimento e riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera, tramite l’individuazione e realizzazione di una serie di azioni mirate di efficientamento energetico.

Nel 2020, nonostante la pandemia sanitaria in atto e a conferma del proprio impegno orientato alla sostenibilità, il Gruppo SACBO si è comunque prefissato e ha raggiunto l’obiettivo di incrementare al terzo livello (OPTIMISATION) l’attestazione ACA.

L’accreditamento al terzo livello è stato conseguito dimostrando di aver coinvolto i soggetti terzi operanti sullo scalo, la cosiddetta “Airport Community” (air carriers, handlers, affidatari, etc…), attraverso iniziative di sensibilizzazione e azioni mirate alla condivisione e partecipazione dei propri stakeholder al comune obiettivo di contenere e ridurre con continuità la propria impronta di CO2.

Tale riconoscimento, intervenuto in un anno caratterizzato da una situazione emergenziale di indubbia notevole difficoltà, dà ancora maggiore risalto e rilievo all’impegno costante del Gruppo SACBO nella riduzione delle emissioni, mettendo in campo una serie di coordinata di azioni che riguardano lo scalo e i soggetti che vi operano e così consacrando un'impronta di crescente concretezza nell’attuazione dei principi di sostenibilità ambientale.

L’accreditamento accomuna l’Aeroporto di Bergamo Orio al Serio ai grandi scali europei quali Aeroport de Paris, Heathrow, Copenaghen, Frankfurt, Bruselles, Aena Aeropouertos, e a livello nazionale lo affianca in questa materia a quelli di Milano, Roma, Venezia, Napoli, Bologna.